Trantuliamentu, il nuovo spettacolo di Carlo Barbera, apre la Stagione a Villa Ragno

   Solitamente diciamo Villa Ragno, ma in realtà si chiama, ormai, Palazzo della Cultura, un luogo che sta diventando veramente punto di riferimento per la zona Jonica. E proprio in questo luogo La Bottega degli Attori quest’anno organizza la sua nuova stagione dedicata al teatro di narrazione e non solo.
‘Ci occorrono piccoli e raccolti luoghi’ dice Carlo Barbera ‘per portare in scena un certo tipo di teatro, così se all’Auditorium Comunale di Nizza va bene la prosa, per il teatro di narrazione è più adatto il salone di Villa Ragno, che attualmente ospita l’aula consiliare, ma anche il Caffè D’Arte e altre manifestazioni, tra cui i concerti di musica da camera organizzati dal Libero Comitato Artistico Figli d’un Dio Maggiore.
Insomma vogliamo che il Palazzo della Cultura di Santa Teresa svolga in pieno la sua opera’
La Bottega non è nuova in quel sito, tanto d’inverno quanto d’estate, con opere che hanno riscosso grande successo. ‘Certo’ continua Barbera ‘avevamo proposto di farne un piccolo teatro, ma la necessità ha fatto si che vi si spostasse l’aula consiliare. Cio nonostante la cultura e l’amministrazione possono convivere. Abbiamo presentato il nostro cartellone all’assessore Bonfiglio e al Sindaco, che hanno dato subito la loro disponibilità, concedendoci il patrocinio del comune. Anche il Presidente Danilo Lo Giudice ci ha rassicurati sulla recondita possibiletà che l’attività amministrativa possa interferire coi nostri programmi’.


La stagione teatrale si aprirà il 25 novembre con lo spettacolo ‘Trantuliamentu’, con Carlo Barbera, Carlo Greca e Natalia Silvestro.
Trantuliamentu è il racconto del terremoto di Messina, nato dalla lettura di un libro di Alessandro Attanasio, che narra il terremoto attraverso gli occhi dei superstiti.

‘Trantuliamentu’ spiega Carlo Barbera ‘non racconta la storia del terremoto tanto per raccontarla, ma per spiegare come possa morire una civiltà, grande, importante, come quella messinese, sotto i colpi della incuria e della cattiva gestione della cosa pubblica e privata. E’ un’opera quanto mai attuale, che racconta della ordinaria distruzione del mondo che ci sta attorno operata da noi stessi’.
Tutti gli spettacoli si svolgeranno il sabato e la domenica e saranno tutti ad offerta libera.
‘Per Santa Teresa ‘continua Barbera ‘il ritorno di un cartellone teatrale rappresenta una gradita attività culturale. Non dimentichiamo gli anni del teatro Val D’Agrò, quando nel centro jonico venivano organizzati cartelloni con centinaia di abbonati e con spettacoli, che vedevano sfilare sul palcoscenico alcune tra le più importanti compagnie siciliane.
Il nostro obbiettivo è di riaprire un discorso teatrale che possa diventare riferimento della zona’.
Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La Stagione estiva di Carlo Barbera e de La Bottega degli Attori

22 giugno: Piazza Prestia – Alì Terme ‘Cu’ mancia fa muddichi’
divertente teatro canzone di Carlo Barbera

22 luglio 2014: Piazza Madre Chiesa – Piedimonte Etneo
‘U Cavaddu di Troia’ di e con Carlo Barbera

2 agosto: Piazza Prestia – Alì Terme ”U cavaddu di Troia’
divertente teatro canzone di e con Carlo Barbera

3 agosto: Parco Suburbano – Nizza di Sicilia ‘Io Cantastorie’ di e con
Carlo Barbera e Natalia Silvestro

4 agosto: Borgo Marino – S. Teresa di Riva ”U Cavaddu di Troia’
Carlo Barbera racconta l’Iliade in maniera ironica e scanzonata

5 agosto: Fiumedinisi ”U Sinnicu sinsali’ commedia brillante
di Carlo Barbera, con l’associazione Club Pantararosa

6 agosto: Cortile Scuola Elementare F.Muscolino – S.Teresa di Riva
‘Macari i Santi perdunu ‘a pacenza’ divertente teatro canzone di
Carlo Barbera

7 agosto: Rodì Milici: ”U cavaddu di Troia’
divertente teatro canzone di e con Carlo Barbera

8 agosto: Lungomare zona Ciumareddu- Nizza di Sicilia
‘Cu’ mancia fa muddichi’ divertente teatro canzone di
Carlo Barbera

9 agosto: Rocchenere – Pagliara ”U Sinnicu sinsali’ commedia brillante
di Carlo Barbera, con l’associazione Club Pantararosa

10 agosto: Forza d’Agrò ”U Cavaddu di troia’
Divertente teatro canzone di Carlo Barbera

11 agosto: Piazzetta Casapinta – Nizza di Sicilia ”U Cavaddu di troia’
Divertente teatro canzone di Carlo Barbera

12 agosto: Piazzetta Museo – Mandanici ”U Cavaddu di troia’
Divertente teatro canzone di Carlo Barbera

13 agosto: Antillo ”U Sinnicu sinsali’ commedia brillante
di Carlo Barbera, con l’associazione Club Pantararosa

14 agosto: Limina ‘Io Cantastorie’ teatro canzone di e con Carlo Barbera

15 agosto: Piazzetta Borgo Marino – S.Teresa di Riva
‘Cu mancia fa muddichi’ divertente spettacolo di satira di
Carlo Barbera

16 agosto: Notte Bianca a Santa Teresa di Riva

17 agosto: Locadi – Pagliara ”U Sinnicu sinsali’ commedia brillante
di Carlo Barbera, con l’associazione Club Pantararosa

18 agosto: Piazza Cianciolo – Nizza di Sicilia ‘E la nave va’ (Storia di
errori perpetrati) uno spettacolo di Carlo Barbera

19 agosto: Cortile Scuole Medie – Letojanni
”U Cavaddu di troia’
Divertente teatro canzone di Carlo Barbera

20 agosto: Giardino di Villa Ragno – S.Teresa di Riva
‘Da Bronte all’Aspromonte’ teatro canzone storico di
Carlo Barbera

21 agosto: Nizza di Sicilia ”U Sinnicu sinsali’ commedia brillante
di Carlo Barbera, con l’associazione Club Pantararosa

22 agosto: Alì ”U Cavaddu di troia’
Divertente teatro canzone di Carlo Barbera

23 agosto: Cortile Museo Risolrgimentale – Nizza di Sicilia ‘Lo Zio Leone’
di e con Carlo Barbera, Melina Patanè, Natalia Silvestro, Davide
Iannino, Amalia Caminiti, Sabrina Foti

24 agosto: Largo Pizzolo – Furci Siculo
”U Cavaddu di troia’
Divertente teatro canzone di Carlo Barbera

26 agosto: Piazza Armerina ”U Cavaddu di troia’
Divertente teatro canzone di Carlo Barbera

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Il tour estivo 2014

Le prime date del tour estivo 2014 de La Bottega degli Attori
(ovviamente dovrebbero aggiungersene altre e queste potrebbero subire variazioni)


22 giugno: Piazza Prestia – Alì Terme ‘Cu’ mancia fa muddichi’
divertente teatro canzone di Carlo Barbera


22 luglio 2014: Piazza Madre Chiesa – Piedimonte Etneo
‘U Cavaddu di Troia’ di e con Carlo Barbera


2 agosto: Piazza Prestia – Alì Terme ”U cavaddu di Troia’
divertente teatro canzone di e con Carlo Barbera


3 agosto: Parco Suburbano – Nizza di Sicilia ‘Io Cantastorie’ di e con
Carlo Barbera e Natalia Silvestro


4 agosto: Borgo Marino – S. Teresa di Riva ”U Cavaddu di Troia’
Carlo Barbera racconta l’Iliade in maniera ironica e scanzonata


6 agosto: Cortile Scuola Elementare F.Muscolino – S.Teresa di Riva
‘Macari i Santi perdunu ‘a pacenza’ divertente teatro canzone di
Carlo Barbera


8 agosto: Piazzetta Monumento ai caduti – Nizza di Sicilia
‘Cu’ mancia fa muddichi’ divertente teatro canzone di
Carlo Barbera


9 agosto: Rocchenere – Pagliara ”U Sinnicu sinsali’ commedia brillante
di Carlo Barbera, con l’associazione Club Pantararosa


11 agosto: Piazzetta Casapinta – Nizza di Sicilia ”U Cavaddu di troia’
Divertente teatro canzone di Carlo Barbera


15 agosto: Piazzetta Borgo Marino – S.Teresa di Riva
‘Cu mancia fa muddichi’ divertente spettacolo di satira di
Carlo Barbera


16 agosto: Notte Bianca a Santa Teresa di Riva


18 agosto: Piazza Cianciolo – Nizza di Sicilia ‘E la nave va’ (Storia di errori
perpetrati) uno spettacolo di Carlo Barbera


20 agosto: Giardino di Villa Ragno – S.Teresa di Riva
‘Da Bronte all’Aspromonte’ teatro canzone storico di
Carlo Barbera


23 agosto: Piazza San Giovanni – Nizza di Sicilia ‘Lo Zio Leone’ di e con
Carlo Barbera, Melina Patanè, Natalia Silvestro, Davide Iannino

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

11 maggio va in scena ‘E la nave va’ l’ultimo spettacolo di Carlo Barbera

Era una giornata di marzo del 2013, una bella giornata; mi trovavo a casa mia a Nizza e, come faccio tutti i giorni, mi sono seduto al pc per farmi una navigata o scrivere qualcosa.
Ad un certo punto mi viene in mente una frase: ‘Facile è raccontaree le storie, ma altrettanto facile è tacerle’. Scrivo questa frase e poi chiudo il pc.
Qualche giorno dopo ritorno, apro di nuovo quel file e comincio a scrivere a tutta forza, senza rendermi conto di quello che stavo scrivendo.
Ho continuato per un paio di settimane fino a quando ho capito che tutte quelle idee che avevo buttato giù potevano diventare uno spettacolo, razionalizzandole e facendole diventare qualcosa di concreto e di interessante.
Ma cosa? Lo scroprirete a teatro.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Io, mai come gli altri…

Quando ho messo in piedi La Bottega degli Attori, 9 ottobre 1992, ho giurato che avrei fatto qualcosa di diverso rispetto a quello che facevano gli altri; non avrebbe avuto senso inventare il nulla, cioè quello che già esisteva. Mi prefissai il minimo di due produzioni l’anno, a volte anche superato, pensando che avrei cercato un linguaggio nuovo per il teatro.
Già, il teatro, che parola importante! All’inizio mi impegnai ad essere alternativo, non perchè volevo a tutti i costi distinguermi, ma perchè la mia fortmazione mi porta in direzioni diverse.
Proprio stamattina un amico mi diceva: ‘Perchè non segui la corrente e dai al pubblico ciò che vuole?’ Ma quale pubblico? Quello prelevato casa per casa, col porta a porta e con gli sconti famiglia? No, grazie! Quello che viene lì perchè vuole ridere soltanto e mentre si svolge la rappresentazione non c’è mai un minuto di silenzio? No, grazie! Quello che viene a teatro per vedere l’amico o il parente e quando questi non ci sono più scompare? No, grazie!
Preferisco i miei cento appassionati, quelli che mi seguono da vent’anni e tornano, criticando o applaudendo, ma facendo diventare il mio spettacolo un momento di valutazione culturale.
Ma può uno come me, che gira dappertutto; fa spettacoli ovunque; chiude le stagioni estive con 25 serate da almeno 5 anni; può uno come me prostituirsi per vedersi una sala piena, possibilmente con 200 persone, di cui i paganti sono una settantina e gli altri entrano con gli sconti famiglia? O può mettersi a fare l’angolo snack per far quadrare il bilancio? Oppure è lecito prendere un testo, cambiare il titolo e dichiararlo per risparmiare i soldi della SIAE?
No, caro amico, io faccio teatro sul serio, da quando mi sveglio fino a quando mi addormento. Non cederò alla tentazione del successino da quartiere; m’è capitato e ho perso quasi tutto: non succederà più.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Un nuovo spettacolo per La Bottega degli Attori

     

     E’ stato divertente rifare la commedia brillante, anche se Costamara è stata penalizzata dalla allerta meteo, che il 30 di novembre scorso ha bloccato in casa tanta gente. Noi però ci siamo divertiti e soprattutto abbiamo dimostrato come un gruppo coeso possa passare da un genere all’altro senza alcuna difficoltà.
     Ora si cambia registro e si passa a fare qualcosa di molto diverso, uno spettacolo che crediamo resterà impresso per tanto tempo nella mente di chi vorrà condividerlo con noi.
     Se è vero, com’è vero, che il teatro è soprattutto comunicazione, allora stavolta vi lasceremo stupiti per il modo in cui vi racconteremo storie di errori perpetrati dall’uomo, questo ‘animale ragionevole’, come ci insegnavno un tempo a scuola, che dai propri errori non impara mai, anzi tende a perpetrarli, ripeterli in maniera sempre più vistosa.
    Paragonando il mondo a una nave, ho deciso di intitolare lo spettacolo ‘E la nave va’, prendendo in prestito il titolo da un film di Federico Fellini, ma il mio lavoro con quella pellicola non ha nulla a che vedere.
     In realtà questo testo apre un nuovo ciclo, dedicato al mare, laddove questo ha mille funzioni e mille significati, nella speranza di portare a termine sia ‘E la nave va’ che l’altro testo cui sto lavorando, che porterà il titolo di ‘Lupo di mare’.
    Intanto la compagnia sta lavorando per la preparazione del primo, che andrà in scena domenica 6 aprile all’Auditorium Comunale di Nizza di Sicilia.

Carlo Barbera

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Costamara, nonostante l’allerta meteo…

Possiamo essere condizionati dalle condizioni metereologiche anche quando facciamo spettacoli al chiuso? E possiamo pensare al calendario degli impegni calcistici presenti in tv?
Noi ce ne freghiamo e andiamo avanti, e così abbiamo fatto.

Certo, sabato sera abbiamo toccato con mano quanto possa essere pericoloso quando si scatena l’allarmismo attraverso tv e internet, per cui la gente si sente autorizzata a starsene chiusa in casa in attesa del cataclisma; cataclisma che non era stato annunciato, per quanto riguardava la nostra zona, ma era stato soltanto previsto per i territori dove effettivamente si è verificato. Ma la gente ha preferito far finta di non capire, così scuole chiuse e famiglie intere serrate in casa; messaggi telefonici dei sindaci e quant’altro, per scatenare un clima di paura, che anche noi, come tante altre attività commerciali, abbiamo pagato.

Ciò detto passiamo a Costamara, una commedia brillante, divertente, che ha fatto il suo dovere, regalando, a quanti sono venuti, un’ora e mezza di risate e di divertimento, non senza una riflessione, però, anzi più riflessioni.

Che dire di chi c’era sulla scena? Io mi levo, in quanto regista e protagonista, ma come non posso tessere le lodi dei tre ragazzi che stavano con me sul palco? Sabrina Foti, eccezionale morte bella, che, ancheggiando e dimenandosi, nel suo splendido abito nero, ha dato il senso della bravura e della crescita attoriale.

 Non c’è stato un momento in cui la sua recitazione abbia ceduto, dimostrando di essere abile spalla per un comico, che sarei io, condizionato in un personaggio 40 anni più vecchio della sua età.

E che dire di Natalia Silvestro, meravigliosa morte brutta, che con un trucco orribile, siamo riusciti a rendere brutta solo in minima parte, perchè a ventiquattro anni un viso bello non riesci ad imbruttirlo, se non con trucchi da cinema. Ma il personaggio è stato reso alla perfezione, in ogni momento, dimostrando anche lei di essere una spalla eccezionale all’interno del lavoro.

Ma soprattutto i complimenti vanno alla rivelazione Onofrio Triolo, perfetto Padreterno o meglio, parodia del Padreterno, giocherellone e smemorato, che comunque presentava una serie di importanti riflessioni sulla vita. Onofrio è stato bravo e non c’è altro da aggiungere; ha dimostrato che tutti questi anni gli sono serviti per crescere come attore.

E delle musiche di Davide Iannino che possiamo dire? Perfette, anche perchè scritte appositamente per lo spettacolo.

Insomma, tutto al posto giusto, anche se resta l’amaro in bocca di due sole rappresentazioni.

Comunque stavolta abbiamo deciso di fare il dvd, per cui chi volesse può richiederlo.

‘Ho tante cose da raccontare, per chi vuole ascoltare, e al culo tutto il resto’

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Manca poco a Costamara

Costamara è il nome di un tipo di verdura di campagna, particolarmnte amara, ma ottima per quanto riguarda le proprietà nutritive e disintossicanti.
Orazio Abbate chiama Costamara il protagonista della commedia che La Bottega degli Attori sta mettendo in scena per la fine del mese.
Un ritono alla commedia brillante? Si, in fondo, ma con un genere di rappresentazione molto diversa da quanto negli anni La Bottega ha prodotto.
Il lavoro è una vera e propria favola, con il solito finale a sorpresa, che Carlo Barbera ama inserire nelle sue commedie. Una favola divertente, simpatica, piacevole, che tra una battuta e l’altra porta il pubblico a riflettere sulla vita e sulle sue sorprese, ma non soltanto, perchè non si tratta di un lavoro esistenziale; vari sono anche gli spunti di riflessione politica sulle ingiustizie, che avvolgono il nostro mondo.
Insomma Costamara è un testo veramente completo, della maturità, non soltanto di Orazio Abbate, ma anche di Carlo Barbera, che, giunto sulla soglia di 50 anni, ha ormai deciso di fare teatro in maniera importante, per far ridere o no, ma dando al suo pubblico sempre inputs nuovi.

Sulla scena con Carlo ci sarà Sabrina Foti, ormai una veterana de La Bottega, che dal 2001 va sù e giù dai palcoscenici rivieraschi e non solo.
Sarà presente Natalia Silvestro, che interpreterà l’alterego di Sabrina, in un gioco di parti e di dialoghi sicuramente di grande effetto.
Ci sarà anche Onofrio Triolo, collabratore de La Bottega, già apprezzato in lavori quali ‘L’uomo da fiore in bocca’ e Sciuscià’.
Le musiche sono di Davide Iannino, registrate dall’autore con un gruppo di giovani musicisti tutti figli del Conservatorio Corelli di Messina.
Le scenografie sono del Laboratorio Z e i costumi del Gruppo Mitici & C.
Dietro le quinte ci sarà Loredana Manganaro nella veste di suggeritrice.

La commedia rappresentà il primo spettacolo de La Bottega per quanto riguarda la nuova stagione autunno inverno, inserita nel cartellone, organizzato in collaborazione con il  Libero Comitato Artistico Figli di Un Dio Maggiore.

Auditorium Comunale – Nizza di Sicilia 
Sabato 30 novembre  ore 21.00
Domenica 1 dicembre  ore 18.30

ingresso € 5

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La Bottega degli Attori torna alla commedia brillante in siciliano con ‘Costamara’

Ciò che ha sempre contraddistinto la nostra compagnia da altre è stato sempre il piacere di fare sempre cose diverse, progetti che si ponessero continuamente su vari gradi e in vari generi teatrali.
Abbiamo sempre cercato di stupire, anche se con pochi effetti speciali o addirittura solo con le parole, i versi, la musica e tanti spunti di riflessione.
La nostra ultima produzione di prosa, Ugo e Lea, del gennaio scorso, ha messo in evidenza il mondo dei barboni, in un insieme di ironia e dramma, come siamo soliti fare. Ora però vogliamo fare un piccolo passo indietro, non nel senso della qualità, ma del genere, e torniamo a proporvi una commedia brillante, che non è la solita storia siciliana, ma una favola stupenda e molto divertente, scritta da Orazio Abbate e rivisitata e diretta da Carlo Barbera.
Sulla scena ci sarà lo stesso Carlo Barbera, affiancato da Sabrina Foti, Natalia Silvestro e Onofrio Triolo. Le musiche sono di Davide Iannino, mentre dietro le quinte ci sarà Loredana Mangnaro a suggerire eventuali dimenticanze.
I costumi sono del Gruppo Mitici & C. e la scenografia del Laboratorio Z.
Insomma una commedia che farà ridere il pubblico, ma che lancerà molti spunti di riflessione sulla vita e su quanto questa riesca a sorprendere noi uomini.
Il resto lo vedrete a teatro sabato 30 novembre alle 21.00 e domenica 1 dicembre alle 18.30 presso l’Auditorium Comunale di Nizza di Sicilia.
In questo momento di crisi nabbiamo anche deciso di abbassare il biglietto a 5€.


Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La Bottega degli Attori prova Costamara

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento